Apprendista a 16 anni, a 23 responsabile dell’amministrazione, a 27 responsabile aziendale e a 30 anni coach di filiale, il più giovane nella lunga storia di Planzer: Jorge Rodriguez ha alle spalle una carriera tanto folgorante quanto avventurosa. Ma andiamo per ordine.

Il 1990 è stata una grande annata. Lo si capisce più tardi nel 2006, quando Jorge Rodriguez inizia il suo tirocinio da impiegato commerciale con profilo E presso la sede principale di Planzer a Dietikon. Dopo uno stage di una settimana in cui ha potuto osservare le attività del personale specializzato di Planzer, l’acuto ragazzo di Baden di origini galiziane decide di candidarsi per un tirocinio. Jorge non ha dubbi: «Un titolo da impiegato commerciale mi aprirà un sacco di porte». E ha avuto proprio ragione.

Mai smettere di imparare

Nei suoi tre anni di tirocinio, Jorge ha l’opportunità di conoscere da vicino numerosi dipartimenti: contabilità, marketing, disposizione, logistica di magazzino e risorse umane (HR). Nell’estate del 2009, poco prima dell’esame finale di apprendistato, esprime le sue preferenze: vuole restare in Planzer. E anche i suoi superiori ne sono ben felici.

Pronto per la prossima sfida: la maturità

Ma Jorge non si accontenta di avere semplicemente un’occupazione e così decide di conseguire il diploma di maturità in parallelo al lavoro. Entra a far parte del team Support logistica con un grado di occupazione del 60%, dividendo il resto delle sue giornate tra scuola e studio e sacrificando il suo tempo libero. A Dietikon svolge attività di backoffice a sostegno delle altre sedi. Un lavoro ben strutturato, preciso e pianificabile, proprio quello che ci vuole per lui.

Tutto scuola e lavoro

Poco dopo aver conseguito la maturità professionale a giugno 2011, Jorge chiede ai suoi superiori il permesso di tornare sui banchi di scuola per altri quattro anni per frequentare un corso di laurea triennale in economia aziendale. Così a settembre 2011 inizia a studiare a Brugg presso la Scuola universitaria professionale della Svizzera nordoccidentale, continuando a lavorare part-time nel dipartimento Support logistica di Planzer. Il suo compito? Aiutare ad aprire nuove filiali e a integrare i mandanti nella logistica di magazzino delle sedi Planzer. Nei quattro anni seguenti ha quindi modo di arricchire il suo bagaglio professionale con numerose esperienze, conoscenze specialistiche e incontri significativi.

La prima volta da responsabile

Nel 2014 il direttore della logistica di magazzino del gruppo gli offre la posizione di responsabile dell’amministrazione presso la filiale Planzer di Villmergen. Nonostante all’epoca abbia solo 23 anni e sia ancora alle prese con la laurea triennale, Jorge non si lascia sfuggire quest’opportunità e accetta. A maggio 2014 inizia il suo nuovo incarico alla guida del servizio interno, dirigendo un team di cinque persone e assumendosi la responsabilità della gestione degli ordini per multinazionali del calibro di Mars, Mondelez o Unilever. È un lavoro estremamente interessante ma anche impegnativo, tanto più che Jorge sta ancora studiando e deve affrontare a breve gli esami finali del corso di laurea. Grazie al suo dinamismo, il poliedrico Jorge si ambienta subito nel team, conduce colloqui personali con ogni collaboratore e riesce a combinare le esperienze maturate nell’amministrazione logistica con le sue spiccate competenze sociali e la sua personalità aperta e accattivante. Il responsabile della filiale di Villmergen gli dà piena fiducia e questo per lui resta uno dei riconoscimenti più importanti di sempre. Gli obiettivi posti al neo-responsabile dell’amministrazione sono ambiziosi: clienti soddisfatti, risposte rapide, soluzioni specializzate e processi snelli e automatizzati, ma soprattutto un team vincente. Jorge riesce a raggiungere tutti questi traguardi in soli due anni e mezzo. «Più mostravo stima al mio team e prendevo seriamente i loro feedback, più ottenevo risultati. Una parola di lode può fare la differenza». Così Jorge descrive il suo stile dirigenziale.

Responsabile aziendale con zelo e talento

Nell’autunno del 2016 la situazione in sede cambia di nuovo: in seguito alle dimissioni del responsabile aziendale di Villmergen, il responsabile della filiale decide di assegnare questo ruolo internamente. E così un venerdì sera si presenta nell’ufficio di Jorge e gli dice: «È arrivato il momento. Sei pronto per fare il responsabile aziendale». Jorge coglie la palla al balzo e a gennaio 2017 prende in mano le redini della sede come responsabile aziendale, con il compito di garantire la piena operatività della logistica di magazzino per 120 mandanti e gestire una squadra di 12 responsabili team in stretta collaborazione con il direttore della filiale. Per fortuna, per via del suo precedente lavoro a Villmergen conosce già la maggior parte degli addetti alla logistica di magazzino. Nell’esercitare questa funzione si rende conto di quanto sia impegnativa la sfida che ha accettato. In effetti, adesso gestisce ancora più persone e la sua attività, divenuta completamente misurabile, si focalizza ora su mansioni quali la conduzione, l’assegnazione di risorse, la pianificazione e i costi. Essendo un grande conoscitore e convinto sostenitore del sistema per la logistica di magazzino di Planzer (PLS), Jorge ha però due frecce al suo arco: capacità e volontà. Così, anche nella sua nuova posizione conduce numerosi colloqui personali, esprime le sue aspettative, comunica i suoi valori e identifica nuovi obiettivi. Nella sua funzione è responsabile dell’integrazione concreta di nuovi mandanti, dei colloqui con i clienti e della descrizione e documentazione delle procedure. Jorge è sempre in prima linea e impara a districarsi tra clienti, team e cifre: assegna risorse, sfrutta sinergie, gestisce il suo team facendo leva sui punti di forza, si occupa della pianificazione delle ferie e delle sostituzioni. Neanche a dirlo, le sue giornate di lavoro sono infinite. Ma anche la sua resilienza.

La conoscenza fa scuola

Dopo poco più di un anno Jorge decide di riprendere gli studi iscrivendosi a un Master of Business Administration. Anche questa volta i suoi superiori lo appoggiano. Così torna a Dietikon a tempo pieno nel ruolo di responsabile di progetto per la logistica nel dipartimento Support logistica, dove funge da anello di congiunzione tra il dipartimento IT e i punti operativi, affiancando le integrazioni di tipo logistico e le modifiche delle interfacce elettroniche. L’unica grande differenza rispetto a prima è che ora non dirige più altre persone, ma in compenso trascorre il venerdì e il sabato all’università, sacrificando vacanze, famiglia e tempo libero. «Degli ultimi dieci anni, otto li ho passati sui banchi di scuola», dichiara Jorge senza tanti giri di parole. Ma si dimentica di aggiungere che per tutto questo tempo ha anche lavorato per Planzer dando sempre il massimo.

Niente congedo di paternità

Il 2019 porta grandi novità per Jorge: a metà luglio diventa padre del piccolo Emilio. La sua sfida più difficile diventa conciliare il lavoro, lo studio e la vita familiare avendo a disposizione solo 24 ore al giorno. A ottobre 2020 finiscono le lezioni: gli rimane solo la tesi, che deve consegnare entro aprile 2021. È il momento perfetto per un altro cambiamento, che arriva prima del previsto.

Tutto cambia

Il 1° gennaio 2021 la direzione del gruppo Planzer promuove Jorge Rodriguez a coach di logistica per Härkingen e per la Svizzera orientale. Per la precisione, Jorge diventa il più giovane ad aver mai rivestito questa funzione nella lunga storia aziendale. Il suo predecessore nonché superiore è entrato nella direzione, dove si era liberato un posto da responsabile della logistica di magazzino. Più che un passo, quello di Jorge è un vero e proprio salto di carriera. «Non sarà semplice, questo nuovo orientamento professionale sarà una bella sfida», afferma l’eclettico talento di Planzer. Anche se in questo cambiamento vede un’ulteriore opportunità. Anche se il suo bagaglio è oggi ricco di conoscenze, esperienze e contatti preziosi. E anche se i suoi capi e colleghi lo sostengono al 200%. Come fa anche lui del resto.

«Lavoro volentieri perché so che posso ottenere ottimi risultati.»

Jorge Rodriguez, coach di logistica Svizzera orientale/Härkingen

Tre domande a Jorge Rodriguez

Come sarà secondo te il futuro della logistica di magazzino?
Direi florido, considerando gli attuali sviluppi del commercio online. Le aziende di grandi dimensioni tendono sempre di più a concentrarsi sul proprio core business, esternalizzando la logistica di magazzino. E qui entriamo in gioco noi di Planzer.

Cosa diresti di Planzer su kununu.com?
Apprezzo che nonostante la rapida crescita degli ultimi anni Planzer abbia saputo mantenere un ambiente familiare e sia rimasta con i piedi per terra. L’impresa a conduzione familiare promuove la sostenibilità e una cultura fondata sull’apprezzamento. Planzer offre ottime possibilità di crescita professionale.

Cosa vorresti dire in qualità di rappresentante di uno dei datori di lavoro più grandi della Svizzera?
Per me la promozione dei giovani è essenziale. Dobbiamo fare il possibile per posizionarci come un’azienda interessante per le nuove leve, in qualsiasi reparto.

Carta d’identità

Nome
Anno di nascita
Nazionalità
Luogo di residenza
Qualità
Piatti preferiti
Musica preferita
Hobby

Jorge Rodriguez
1990
Spagnola
Lenzburg
#cortese #organizzato #comunicativo
Spezzatino alla zurighese e paella
Musica latino-americana
Mio figlio Emilio, la mia famiglia

+41 (0) 44 / 744 64 64 Vai al modulo di contatto Vai al portale clienti Sedi Jobs